Arcade joystick stand 2 players

Altro regalo di Natale Home-Made, per i bimbi di Alexa.

 E’ una barra con doppio joystick arcade, da usare col Raspberry in Retropie. Lo stand è fatto in compensato di pioppo da 1cm e misura 68x20cm, altezza 7cm. La verniciatura è bianco opaco, con una scritta Arcade in rilievo, sotto vernice. Bottoni e leve sono due kit ZeroDelay. Inoltre ho inserito uno hub USB che collega i duejoystick, ed una prolunga USB da due metri come “cavo del joystick”. I pulsanti frontali, neri da 24mm sono i soltiti SELECT-START (Player e Coin) per ogni giocatore, e al centro c’è un quinto pulsante  che può servire come pulsante di “exit game”, ricongifurando gli ingressi sul                Retropie, oppure da “enable cheat” per il Mame, o per quialsiasi altra funzione programmabile. I pulsanti di gioco sono i soliti 4 A-B-X-Y, da 30mm, disposti nella colorazione e nell’ordine del Neogeo (A-B-C-D). Inoltre ci sono 4 pulsanti bianchi per ogni giocatore: due da 24mm che fungono da L2 e R2, due da 30mm che fungono da L1 e R1. Avendo scelto il bianco come colore, ho preso due kit con leve e pulsanti bianchi, più i colorati. i pulsanti neri li avevo gia. Purtroppo i dischetti copri-buco delle leve sono arrivati neri, nonstante le leve fossero bianche. Quindi ho verniciato anche quelli. Prima di verniciare col bianco opaco ho dato 2 mani generose di primer bianco coprente. Il fondo è avvitato, in modo da poter accedere all’elettronica per qualsiasi evenienza. Sotto ci sono anche quattro piedini in plastica, bianchi, adesivi. L’hub USB è stato tolto dal suo contenuitore, e gli ingressi dei due joystick sono stati saldati direttamente sul circuito. L’uscita USB è  agganciata alla prolunga da 2 metri, in modo da poter sganciare il cavo per eventuali manutenzioni, o sostituzione del cavo stesso. L’elettronica è fissata nel box con la solita colla a caldo. L’unica attenzione da fare è l’ordine delle porte usb, perchè si rischia di avere i due joystick invertiti. (basta invertire i cavi che vanno dall’hub alla scheda degli ZeroDelay). Lo stand funziona bene, le leve ed i pulsanti hanno buona risposta, e sono robusti. Prossimo passo, più avanti, sarà costruire un “mobiletto” su cui agganciare lo stand, per poter giocare comodamente seduti. 🙂

 

 

Precedente Un Arcade Cabinet per Natale... Successivo Spaghetti al Ragout di Goulash