Essere Astrofili

“Un astrofilo (dal greco astèr, “stella”, e philos “amico”) è un dilettante appassionato di astronomia che di solito è sprovvisto di qualifiche proprie della professione di astronomo, ma che tuttavia si diletta nello studio e nell’osservazione dei fenomeni astronomici.”

Cit. Wikipedia

Ma essere astrofili è molto di più… essere astrofili vuol dire restare sempre bambini, ed emozionarsi quando si alza lo sguardo verso quello spettacolo infinito che è il Firmamento. L’astrofilia è musica, è poesia, è filosofia… è scienza e magia, è misticismo e matematica, è fisica e metafisica. E’ il buio oltre la luce, ma è anche una luce nel buio. L’astrofilia è quel luogo tranquillo e sereno dove ognuno può fermarsi ad ascoltare il suono del silenzio, se ne è ancora capace. E’ qualcosa che ognuno ha dentro, e che qualcuno riesce a proiettare oltre il tempo, oltre lo spazio, cavalcando verso l’infinito, dove la nostra essenza si perde nel freddo del nulla che significa tutto. L’astrofilia è il sogno di un bambino che si fa uomo e ritorna bambino.