Crea sito

Retrogaming “amarcord” : il C64 “biscottone”

Finalmente sono riuscito a trovare un C64 funzionante

  Certo, si può tranquillamente giocare coi vecchi giochi del C64 usando un emulatore sul pc, come il Vice, o installando sul Raspberry (o SBC simili) una delle innomerevoli distribuzioni che hanno il Vice come emulatore (Retropie, Recallbox, Batocera), oppure si può optare per una soluzione “C64-only” come la distribuzione Combian, o il bare metal BMC64, sempre per Raspberry… o addirittura mettere un Raspberry dentro al case di un C64, interfacciandolo alla tastiera con l’interfaccia Keyrah2, o con uno dei diversi progetti Arduino per collegare tastiera e joystick ai gpio derl rasp…  e in questi casi si può sfruttare l’uscita HDMI per avere una qualità perfetta dell’output video….

Ma giocare direttamente sulla macchina degli anni 80 è un’altra cosa… ma appunto le cassette sono dei supporti ormai obsoleti, e talmente vecchie che spesso non caricano più…. lo stesso vale per i dischi, anche se più “robusti”… oltretutto con la “mania” del retrogaming,  esplosa in questo periodo di clausura forzata da Covid19, i prezzi dei lettotori di floppy per C64 sono improponibili, su Ebay… 🙂

E allora perchè non usare qualche interfaccia moderna, che emuli il lettore di cassette, o il lettore di floppy? Ci sono diverse strade…. una è quella di comperare/costruire (quasi tutte queste interfacce sono fatte con un Arduino, e si trovano in giro sia gli schemi elettrici che il software da caricare) una qualche intefaccia.

Fondamentalmente ce ne sono di tre tipi: una semplicemente è una schedina che si collega alla porta del Datasette, e ci si “sparano dentro” le conversioni da .t64 a wafe (si trovano tutti i sw per farlo) , dal jack audio, collegandola ad un telefonino, o un lettore mp3, o un pc. C’è anche una app da mettere sul telefonino Android,  TapDancer (non è sullo store, scaricatevela dalla rete )che converte i file al volo, e li manda in output con una interfaccia che sembra il Datasette.

L’altra è quella di usare un “coso” che si chiama Tapuino… è un arduino con un piccolo schermo OLED, ed una schedina mmc, sempre da collegare alla porta del Datasette. Sulla schedina si mettono i file .tap, li si selezionano attraverso lo schermino, e poi si caricano come fossero nastri.

La terza è quella di usare un emulatore di lettore Floppy. Questa si alimenta a 5v, si collega alla porta del lettore floppy sul C64, e su una SD si caricano sia i giochi in vari formati, che il “file browser” da caricare sul C64 per poter poi caricare i giochi come fossero veri dischi ( “LOAD “*”,8,1 ). Questo “coso” si chiama SD2IEC, nelle sue varie versioni, più o meno costose.

Bene, detto questo non rimane che cercre in rete e scaricare i giochi che si vuole… ce ne sono a tonnellate. Oltretutto c’è una marea di appassionati che continua ad usare il C64, e a sviluppare giochi e programmi…

per esempio qui https://brokenbytes.itch.io/fix-it-felix-jr c’è il gioco del film Bob Spaccatutto, gratuito. Oppure c’è il bellissimo Planet X3, sviluppato da The 8 Bit Guy (cercatelo su Youtube, fa dei bellizzimi video). Un sito di riferimento per il C64 è http://www.c64.com/.

E allora, buon divertimento e buon Retrogaming 🙂